Caro 2010

Io per il 2010 non voglio star qui a far buoni propositi, ché tanto si sa, è inutile. Lo sappiamo tutti. T U T T I. Per esperienza.
Questa volta voglio solo limitarmi a qualche speranza, augurio, desiderio.
Niente di compromettente o vincolante. Giusto qualche indicazione, qualche vaga linea di politica aziendale. Per il resto, libero arbitrio.
E comunque non vengo a scriverveli qui, ché sono fatti miei.
Se cercavate confidenze da confessionale cascate male. Qua siamo gente introversa.

Insomma, per quest’anno niente aspettative particolari, niente cambiamenti cataclismatici, niente svolte memorabili…

Quindi, caro il mio 2010, vedi di volare basso.

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

3 commenti

  • maryge dom 3 gennaio 2010 15:02

    tu si che mi capisci.

  • premedito dom 3 gennaio 2010 16:05

    mi devo preoccupare?…XD

  • maryge lun 4 gennaio 2010 14:41

    no no :) dico solo che ormai c’è carenza di aspettative. è un investimento a fondo perduto..coi tempi che corrono, non conviene più!

Rispondi