Pensare è creare

Qualche tempo fa ho ricevuto in regalo un quaderno. Un piccolo quaderno verde (guarda caso, verde) di carta riciclata.
Sulla copertina c’è una frase: “Pensare è creare”.

Mi ha fatto riflettere.

Non volevo di certo rovinare un così bel regalo riempiendolo di banali appunti per qualche cliente o la lista della spesa. Allora ho deciso di metter mano a un progetto che avevo in mente da tempo: imparare l’arte dell’hand lettering.

Per chi mastica un po’ d’inglese non sarà difficile intuire di cosa si tratti.
Al limite tra la scrittura e l’illustrazione, il lettering è alla base della creazione di un brand. E come ogni cosa, se fatto a mano, è unico, originale e non ce ne saranno altri uguali. Proprio come un logo ben fatto deve essere.

Pagina dopo pagina, quaderno dopo quaderno, ammetto che da quel giorno ci ho preso gusto. Devo ancora fare pratica ma intanto per ogni azienda che ha chiesto una nuova immagine coordinata, ci è scappata la proposta in hand lettering. E (soddisfazione delle soddisfazioni) alcune sono state approvate!

E devo tutto a quel piccolo quaderno verde.
E a chi me l’ha regalato. Grazie ;)

IMG_1635

IMG_1877

IMG_2121

IMG_3116

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someonePrint this page
|  Tag:

Non ci sono commenti

Rispondi