Neil On Earth

Nasce così un progetto fotografico fine a sé stesso. Si intitola “Neil on Earth“.

Neil è appena giunto su questo triste ma curioso pianeta e, per motivi puramente scientifici, sta in giro tutto il santo giorno. Se non avete di meglio da fare, potete seguirlo su neilonearth.tumblr.com.

Quelli informati la chiamano “iPhoneography” o, più educatamente “mobile photography“, ma comunque vogliate chiamarla è innegabile che la diffusione degli smartphone dotati di fotocamere decenti ha acceso (o riacceso) la scintilla artistica in un bel po’ di animi sensibili (e non) creando una comunità di mobile photographer che nulla ha da invidiare a certe élite dall’obiettivo schizzinoso.
La consapevolezza di avere sempre in tasca uno strumento artistico dalle potenzialità così enormi non è cosa da poco e ammetto che la cosa ha preso anche me… e pure tanto.
E questo è il risultato.

Se avete voglia potete anche seguirmi su instagram… chiedete di premedito.

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

Non ci sono commenti

Rispondi